3 Semplici Step per Ridurre il Reflusso Gastroesofageo

Ecco come ho ridotto drasticamente il REFLUSSO GASTROESOFAGEO
- In formato Pdf da scaricare GRATUITAMENTE -

RISULTATI VISIBILI GIÀ DALLE PRIME SETTIMANE!!

  • Niente più bruciori di stomaco
  • Niente più tosse o raucedine
  • Nessun' altra notte passata in bianco

Accesso Gratuito Immediato sulla tua posta elettronica !

Scarica la tua guida ora !

CLICCA QUI PER RICEVERLA ORA GRATUITAMENTE !

Scaricamento Immediato !

IMPORTANTE: Riceverai il materiale Gratuito direttamente nella casella eMail da te indicata per cui…

Fai ATTENZIONE quando inserisci il tuo indirizzo eMail altrimenti non è possibile inviarti il materiale che hai richiesto !

I tuoi dati verranno trattati in ottemperanza d.l 196/2003 e non verranno mai ceduti a terzi

IL REFLUSSO GASTROESOFAGEO ED I SUOI SINTOMI.

COS'E' IL REFLUSSO

Bruciore di stomaco, acidità e rigurgito; sono questi i sintomi tipici del reflusso gastroesofageo,  ( MRGE ) un disturbo molto comune che spesso viene affrontato con un po' di leggerezza. Molte persone infatti soffrono di reflusso senza saperlo, altre tendono a banalizzare i sintomi, altre ancora decidono di affrontarlo con mezzi propri, assumendo farmaci antiacido.

COMPLICANZE

Il passaggio continuo di questo liquido "acido" in esofago può provocare un danno alla mucosa che si esprime con delle: erosioni, esofagite, ulcere, sanguinamento (con conseguente anemizzazione) o con complicanze più gravi come la stenosi (restringimento del lume) e l’esofago di Barrett. L’esofagite rappresenta la complicanza tipica della MRGE e la sua gravità prevede 4 stadi di severità:

  • Grado A.  - Presenza di una o più lesioni
  • Grado B.  - Almeno una lesione mucosa, >5 mm, localizzata nelle pliche mucose, ma senza continuità tra gli apici di due pliche mucose.
  • Grado C.  - Almeno una lesione mucosa continua tra gli apici di due o più pliche, ma non circonferenziale
    Grado D.  - Lesioni mucose estese fino a coinvolgere almeno il 75% della circonferenza esofagea.

REFLUSSO GASTROESOFAGEO

La malattia da reflusso gastroesofageo cronica non trattata può causare gravi complicazioni. L’infiammazione dell’esofago causata dalla risalita acida dei succhi gastrici può danneggiare il rivestimento più esterno e causare sanguinamento o ulcere (esofagite). Le cicatrici risultanti possono portare ad una stenosi (restringimento) dell’esofago, che rende difficile la deglutizione. Alcune persone sviluppano l’esofago di Barrett, in cui le cellule della mucosa esofagea assumono forma e colore anomali. Nel corso del tempo, le cellule possono portare al cancro esofageo, che spesso è fatale.

Testimonianze

"RIDOTTO INCREDIBILMENTE  in meno di 3 settimane ELIMINATO COMPLETAMENTE  quel senso di bruciore dal 2° mese seguendo alla lettera i consigli della guida."

- Angelo

Davvero impressionante come le cose semplici possano risolvere grossi problemi. Ora posso togliermi qualche sfizio in più, mangiando cose che fino a qualche mese fa non potevo.        GRAZIEEE

- Maria

I TUOI COMMENTI ...

--

Ottieni ora la tua guida per "Eliminare il Reflusso Gastroesofageo"

CLICCA QUI PER RICEVERLA VIA EMAIL GRATUITAMENTE !

Scaricamento Immediato !

IMPORTANTE: Riceverai il materiale Gratuito direttamente nella casella eMail da te indicata per cui…

Fai ATTENZIONE quando inserisci il tuo indirizzo eMail altrimenti non è possibile inviarti il materiale che hai richiesto !

I tuoi dati verranno trattati in ottemperanza d.l 196/2003 e non verranno mai ceduti a terzi

Copyright © 2016 - www.percorsoalcalino.it  -  Tutti i Diritti sono Riservati